Menu

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 181

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/nd2y2e14/edipi.net/libraries/cms/application/site.php on line 272

Ebraismo e cristianesimo. Centro e diaspora

Avevamo promesso di tornare sull'argomento degli evangelici che sostengono Israele. L'articolo che segue vuol essere una riflessione che si propone di dire qualcosa sui fatti così come accadono, ma tenendo conto del piano di Dio così come si riesce a capire dalla Bibbia. I termini ebraismo e cristianesimo, che in nessun caso hanno valore teologico ma solo indicativo di realtà sociali, qui sono usati in modo approssimativo e tecnico al solo fine di inquadrare un tema ed esporre una tesi che vuol essere soltanto uno stimolo alla riflessione. di Marcello Cicchese L'ebraismo ruota intorno a un centro territoriale: Gerusalemme (Salmo…
Leggi tutto...

News letter da Amzi 13 settembre 2018

Mail di preghiera e informazione della amzi associazione per la testimonianza messianica a Israele amzi, 13. Settembre 2018 1. Nessuno si sarebbe aspettato un esordio del genere! 2. Che fantastica conferenza! 3. Tempi difficili 4. Link della settimana/ appuntamenti / modulo d'ordine 1. Nessuno si sarebbe aspettato un esordio del genere! Johnny und Marlene Shahwan, Beit Jala Da lungo tempo pensavamo di organizzare due campeggi per ragazzi di diverse fasce d'età. Finora non avevamo ancora preso una decisione a riguardo a causa delle reazioni dei genitori. Ma poi in maggio quando abbiamo esaminato il materiale relativo al musical camp abbiamo…
Leggi tutto...

Viaggio EDIPI Agosto 2018

Anche quest'anno il viaggio istituzionale di EDIPI, finalizzato al sostegno delle congregazioni messianiche d'Israele, si è concluso con il brillante conseguimento degli scopi ed obbiettivi prefissatici.In particolare abbiamo visitato quattro congregazioni messianiche:- ad Ashdod curata dal pastore Israel Poctar in forte crescita giovanile con il progetto di un nuovo e spazioso locale per le riunioni;- a Jaffa presso Beit Emmanuel dei coniugi David e Michaela Lazarus gemmellati con EDIPI fin dal 2005;- a Gerusalemme da Menachem Kalisher nella più grande congregazione messianica della capitale d'Israele;- a Ein Kerem nella suggestiva sede di Beit Netanel per incontrare Rachel dall'impareggiabile spirito evangelistico,…
Leggi tutto...

L’orrore che travolse anche avvocati e magistrati ebrei

Il volume si chiama Razza e inGiustizia. Sarà discusso domani in plenum al Csm, poi presentato ufficialmente venerdì nella Sala Koch dalla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e dai vertici di Csm e Cnf Fa i conti, questo libro, con l’orrore delle leggi razziali e la tragedia che, in quella cornice tremenda, accomunò il mondo della giustizia. Lo dice la seconda riga del titolo: Avvocati e magistrati al tempo delle leggi antiebraiche. Il lavoro è il frutto di uno sforzo altrettanto comune: vi si trovano interventi di due presidenti emeriti della Corte costituzionale, Gaetano Silvestri e Riccardo Chieppa,…
Leggi tutto...

Gli evangelici aiutano Israele

Dopo la vittoria israeliana della guerra dei Sei Giorni, nel 1967, una grande parte degli evangelici americani, 25% dei cristiani degli Stati Uniti, sostiene attivamente Israele. Tutti non appartengono al movimento radicale dei cristiani sionisti che agiscono, come HaYovel, in vista di un ritorno degli ebrei nella Palestina storica. Tuttavia, hanno adottato un sostegno zelante a Israele in nome di una fede protestante evangelica fondata sulla conversione, il cristianesimo decentralizzato e la lettura approfondita della Bibbia. Da quando, negli anni Settanta, la destra evangelica guadagnava influenza nella sfera pubblica e politica degli Stati Uniti, la filantropia cristiana americana cominciava a…
Leggi tutto...

Viaggio in Israele Agosto 2018 DI PASQUALINA BERTAGLIA PER TUTTI "LINA" Seconda parte

Prima Parte Mi sembra di vivere un sogno: Gerusalemme di sera mi affascina, via vai di persone: persone che procedono a passo veloce vestite di nero con cappelli a larghe falde sempre neri, altri hanno degli strani colbacchi di pelo, le donne vestite tutte eleganti: sono gli ebrei ortodossi che ritornano dal Kotel. Li guardo incuriosita mentre cammino anch'io a passo altrettanto veloce tra viuzze e piazze con continue scalinate, sempre di corsa senza neanche nessun cedimento fisico; Gesù era con me a sostenermi. Ed improvvisamente tutto era illuminato, quasi a giorno, con tanta gente attonita; appena sono arrivata davanti…
Leggi tutto...

Viaggio in Israele Agosto 2018 DI PASQUALINA BERTAGLIA PER TUTTI "LINA" Prima parte

L'autrice è Pasqualina Bertaglia per tutti "Lina" nuova associata ad EDIPI dopo l'esperienza di questo viaggio. Era la nostra mascotte di 85 anni in questo viaggio simpaticamente denominato GERIATOUR EDIPI 2018 in quanto l'età media dei partecipanti era di 68 anni, annoverando oltre alla 85enne Lina, un83enne, una 79enne, una 76enne, una 72enne e due 70enni...per fortuna c'era un giovane da 42 anni che abbassava la media di questo gruppo complessivamente di 13 persone diversamente giovani! Prima di scrivere questa relazione sul mio primo viaggio in Israele, ho pregato affinchè le parole rispecchiassero veramente ciò che ho provato verso la…
Leggi tutto...

Ambasciatore d’Israele a Roma, l’incarico al giornalista Eydar

Il prossimo ambasciatore d’Israele a Roma sarà il giornalista del quotidiano Israel Hayom, Dror Eydar. La scelta del Primo ministro Benjamin Netanyahu è stata annunciata nelle scorse ore e Eydar, se dovesse superare tutti i passaggi necessari, inizierà il suo incarico a partire dalla prossima estate, una volta concluso il mandato dell’attuale ambasciatore Ofer Sachs. Editorialista di Israel Hayom sin dalla sua nascita nel 2007, Eydar ha dichiarato che rappresentare Israele era “un sogno di lunga data”. Rispondendo a una domanda se avesse chiesto lui la posizione o fosse stata una scelta autonoma del Primo ministro Netanyahu, ha spiegato che…
Leggi tutto...

L'appello contro l'Iran al Salone del Libro 2020

L'annunciata presenza dell'Iran al Salone del Libro nel 2020 sta suscitando le proteste di quanti ritengono un abominio nei confronti della cultura la presenza di uno dei paesi dove è più violenta la repressione di tutto quanto attiene alla libertà di espressione. Chiediamo perciò a tutti i lettori di IC di aderire all’appello lanciato da Anita Friedman e già sottoscritto tra molti altri da Rafi Gamzou, Ambasciatore d'Israele in Portogallo, per bloccare una decisione, politica più che culturale, che offende tutti coloro che credono nei valori di giustizia e libertà. Firma anche tu, è molto semplice, clicca su questo link…
Leggi tutto...

Un modo nuovo di visitare Gerusalemme con le lenti della realtà virtuale

Commento di Fabiana Magrì Seduti sui gradini della piscina di Erode, all’ombra delle mura del Museo della Torre di Davide a Gerusalemme, una coppia di turisti - lei australiana, lui svedese - si guardano intorno. Si sforzano di immaginare l’imponenza di quella vasca degna di un re all’epoca dell’impero romano. Cercano nei ricordi qualche immagine che possa raffigurare il lusso dei marmi colorati che la decoravano. Non è semplice: davanti ai loro occhi c’è solo una piccola voragine, tutto ciò che resta della sontuosa piscina, interrotta dalle mura crociate che si sono sovrapposte alla struttura originale. La guida del museo…
Leggi tutto...

La CCR e Israele

di Marcello Cicchese Qualcuno potrebbe pensare che lo scandalo provocato dall'esplosiva relazione dell'«Arcivescovo di Ulpiana, Nunzio apostolico» Carlo Maria Viganò pubblicata sul quotidiano "La Verità" del 26 agosto, in cui si scopre il coperchio su uno stomachevole secchio di immondizia fatta di veri e propri "crimini contro l'umanità" per la devastazione morale di giovani in via di formazione e sviluppo, siano la prova incontestabile della impossibilità per la CCR (Chiesa Cattolica Romana) di proclamarsi strumento divino, con l'autorità di stabilire ciò che è vero e ciò che è falso su tutto quello che riguarda Dio e gli uomini, e di…
Leggi tutto...

Tel Aviv rende omaggio a ventitré “Italkim”

TEL AVIV Ventitré biografie di italiani e tra questi ben 6 insignite con il massimo riconoscimento del paese, il 'Premio Israel'. A tutti loro, gli 'Italkim' che negli anni '20 e '30 fecero l'aliyà(l’immigrazione) in quella che allora era la Palestina sotto Mandato inglese, è dedicata la mostra che si apre il domani al Museo di Arte Ebraica Italiana U. Nahon di Gerusalemme. Un omaggio - ha detto il presidente dell'istituzione Jack Arbib - a chi ha contribuito con la sua opera alla costruzione dello Stato di Israele di cui nel 2018 si festeggiano i 70 anni della nascita. Una…
Leggi tutto...

Esiste la nazione ebraica?

Stato ebraico o stato democratico? Questo è il tema del momento quando si parla di Israele. Come sempre quando la gente parla di ebrei, tutti sanno già qual è il punto da cui partire, e di solito non si sente alcun bisogno di tornare indietro per verificare se è quello giusto e se si è arrivati correttamente al punto a cui si è arrivati. L’interesse principale sta nel combattere i sostenitori della parte opposta, contestandoli e ridicolizzandoli per quanto possibile. E i social oggi sono un campo di lotta meraviglioso: mai è accaduto prima nella storia di poter accapigliarsi a…
Leggi tutto...

Il convegno sull'ebreo Gesù senza ebrei e la censura su padre Dall'Oglio su Avvenire

Nell'articolo di Remigio Russo Riprendiamo da AVVENIRE di oggi, 24/08/2018, pag.22 con il titolo "Cristiani e musulmani insieme per parlare di Gesù" il commento di Remigio Russo. Un ebreo come Gesù discusso in un convegno da soli cristiani e musulmani: è uno dei paradossi dell'incontro che si terrà a Cori (vicino a Latina), e di cui Avvenire rende conto. L'iniziativa è nata su proposta della comunità siriana fondata da padre Paolo Dall'Oglio, per anni impegnato nel dialogo cristiano-islamico e, proprio per questo, cacciato dalla Siria nel 2012. Rientrato a Raqqa nel 2013, è stato rapito da terroristi islamici, sulla cui…
Leggi tutto...

Da dove viene Ahed Tamimi?

Analisi tratta dal Jerusalem Post La mia dolcissima figlia Malki, piena di empatia e generosità verso gli altri, sempre con un sorriso sulle labbra, aveva 15 anni quando fu assassinata nella strage della pizzeria Sbarro, in questi stessi giorni di 17 anni fa”, scrive Arnold Roth. “L’esperienza di perderla, di cercare di riequilibrare la mia vita e quella della mia famiglia, e di cercare di dare un senso alle reazioni degli altri, ha forgiato in gran parte ciò che penso riguardo al terrorismo. Sappiamo chi ha progettato lo spietato massacro alla pizzeria Sbarro. Non è stata Ahed Tamimi (che nasceva…
Leggi tutto...

Ariel Cohen. "Io, ebreo ferrarese, combatto per Israele"

Dopo il diploma al ‘Copernico-Carpeggiani’, Ariel Cohen, 22enne ebreo ferrarese, decide di arruolarsi nell’Idf Ferrara, 19 agosto 2018 - Ariel Cohen, classe ‘96. Ebreo ferrarese, iscritto alla comunità della città estense. Dopo il percorso di studi al ‘Copernico’ , la svolta: arruolarsi nell’Israel defence Forces (IDF) per difendere i confini dello stato ebraico attanagliato dalla minaccia del terrorismo islamico. Quando hai maturato questa scelta? «La scelta l’ ho maturata poco dopo l’anno 2016, sentivo il bisogno di servire il paese dei miei genitori». Continua a leggere su ilrestodelcarlino
Leggi tutto...

Ambasciata USA in Israele: non c'è motivo per evacuare gli insediamenti

Secondo quanto si legge nei media israeliani, l’Ambasciatore Usa a Gerusalemme, parlando durante un incontro con Yehudah Glick, membro della Knesset, portavoce principale della comunità israelita in Giudea e Samaria, avrebbe detto che nel piano di pace che ha prodotto il Presidente USA Donald Trump, non si evince alcun motivo per evacuare gli insediamenti israeliani in Giudea e Samaria. All’incontro, voluto da Glick per informare il diplomatico alcuni progetti economici israelo-palestinesi, hanno partecipato il presidente del Consiglio regionale Har Hebron, Yochai Damari e Muhammad Nasser, uomo d’affari palestinese. Continua a leggere su osservatoriosicilia

Video: che cosa diavolo vi ha fatto Israele?

Oggi, 16 agosto, non escono i giornali. IC esce lo stesso con un video dal titolo "Che cosa diavolo vi ha fatto Israele?", sottotitolato in italiano da Giorgio Pavoncello. Le immagini mostrano la vera natura di Israele, che dovrebbe azzerare ogni critica dei suoi detrattori contro lo stesso diritto di esistere dello Stato ebraico. Per vedere il video continua a leggere su informazione corretta
Leggi tutto...